CORSO DI AGGIORNAMENTO OBBLIGATORIO – DM 140-2014

MEDIAZIONE CIVILE E CONDOMINIO: TUTTO QUELLO CHE DEVE SAPERE L’AMMINISTRATORE

AVVERTENZE IN CASO DI ALLARME SANITARIO

In caso l’allarme sanitario venisse prolungato sino all’inizio del corso, lo stesso si terrà a distanza in modalità WEBINAR, quindi con il docente che tiene lezione in diretta e tutti i corsisti collegati a distanza tramite il proprio pc.

I corsisti possono ascoltare e vedere il docente, interagire con lui tramite chat.

Tutto il materiale viene inviato prima di ciascuna lezione.

L’intero corso è stato riprogettato per essere erogato in maniera ottimale in modalità webinar.

AMBIENTI E DOTAZIONI (in caso di svolgimento del corso in aula)
LUOGO:
Il corso si tiene presso la sede ICAF di Milano, in via Oldofredi n.9.
La sede si raggiunge a piedi dalla Stazione Centrale (treno, MM1, MM3, mezzi di superficie), oppure MM3 Sondrio, MM4 Isola, MM3 Zara, MM2 Gioia, bus 60, 43, 81, 155, 728, Stazione Porta Garibaldi (treno, passante, MM2, MM4, mezzi di superficie).
Comoda pista ciclabile con 2 punti BikeMI nelle vicinanze e rastrelliera nel cortile del palazzo.
Gli ambienti sono conformi alla normativa per l’accesso dei disabili.

DOTAZIONI DELL’AULA:
Aule da 15 a 60 posti,  con sedie e tavoli / sedie confort dotate di tavolini (su lato destro o sinistro), lavagna interattiva multimediale (LIM) / video per proiezione 50 pollici, climatizzate.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE    
Invio tramite email (formazione@www.istitutoicaf.it) o fax (02 66715681) del modulo di iscrizione compilato e dell’attestazione dell’avvenuto bonifico. Il modulo d’iscrizione è disponibile sul sito www.istitutoicaf.it e scaricabile sia in formato doc che PDF.

A CHI SI RIVOLGE

– diplomati e laureati che intendono specializzarsi nella materia condominiale;
– avvocati e praticanti;
– mediatori civili e commerciali;
– professionisti che desiderano ampliare le proprie conoscenze e competenze;
– amministratori condominiali e revisori condominiali;
– studi professionali;
– commercialisti, tributaristi, esperti contabili;
– notai
– dirigenti e impiegati delle pubbliche amministrazioni
– imprenditori
– liberi professionisti
– proprietari e amministratori immobiliari

ORIGINI DELL’INIZIATIVA FORMATIVA

  • La legge dell’ 11 dicembre 2012, n. 220, “Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici”, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 293 del 17/12/2012 entrata in vigore il 18 giugno 2013, prevede delle responsabilità in capo a chi si occupa di materia condominiale.
  • Il condominio rientra tra le materie per cui è obbligatorio espletare il procedimento di mediazione prima di adire al giudizio ordinario. Al di là dell’obbligatorietà, la mediazione civile è lo strumento sicuramente più utile per trattare ogni genere di controversia che dovesse riguardare il condominio. Importantissimo quindi che ogni amministratore conosca le modalità e le strategie per servirsi dello strumento della mediazione civile.

OBIETTIVO FORMATIVO

Il corso, dal taglio molto pratico, ha come obiettivo quello di trasmettere ai partecipanti le modalità corrette per avviare procedimenti di mediazione civile, partecipare in qualità di convenuti, adottare le migliore strategie per risolvere le controversie, capire che tipi di delibere sono necessari e quali poteri ha l’amministratore in mediazione. Affrontare alcune situazioni tipiche della vita professionale quotidiana dell’amministratore condominiale e del condominio.

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

  • Attività formative previste:
  • Lezioni frontali in aula (nozioni)
  • Analisi di casi specifici
  • Analisi di documenti
  • Ruoloche ciascuna categoria di partecipanti avrà in ciascuna attività formativa / attività didattica
    • Confronto su casi specifici
  • Analisi di documenti
  • Lavori di gruppo

DURATA DEL CORSO E PIANIFICAZIONE DELLE LEZIONI

  • Durata complessiva del corso

Il corso ha durata complessiva di n.08 ore.

  • Pianificazione delle lezioni

Ogni lezione si terrà sulla mezza giornata (al mattino) come da “calendario corso”, avrà durata di 04 ore. Se si seguono altri corsi ICAF sul tema condominio, possibilità di svolgere un test finale, obbligatorio solo per coloro che intendono assolvere l’obbligo annuale di aggiornamento si sensi del DM 140-2014.

CALENDARIO

21 MAGGIO 2020 (orario 09:00 – 13:00)

28 MAGGIO 2020 (orario 09:00 – 13:00)

Test finale in aula (obbligatorio solo per DM 140-2014): 02 LUGLIO 2020 (orario 10:00 – 11:00) oppure 10 settembre 2020 (orario 10:00 – 11:00).

RESPONSABILE SCIENTIFICO

Dott. Ivan Giordano: giurista ed esperto contabile, direttore scientifico Registro Italiano dei revisori condominiali, autore del testo “Contabilità Condominiale” e “Il Revisore Condominiale” editi da Maggioli Editore, professionista con pluriennale esperienza di contabilità, perizia e revisione condominiale.

DOCENTI E FORMATORI

Dott. Ivan Giordano: giurista ed esperto contabile, direttore scientifico Registro Italiano dei revisori condominiali, autore del testo “Contabilità Condominiale” e “Il Revisore Condominiale” editi da Maggioli Editore, professionista con pluriennale esperienza di contabilità, perizia e revisione condominiale.

In occasione del corso potrebbero intervenire nel ruolo di esperti dell’argomento professionisti accreditati.

COORDINATORE E REFERENTE DEL CORSO: Dott.ssa Federica Fullin

COSTI E PROMOZIONI

  • 192,00 €
  • 152,00 € (gruppi di almeno 3 persone)
  • 132,00 € (revisori Registro, mediatori ICAF, IGM, Gabetti)
    Il costo del corso è esente IVA in quanto erogato da Ente di Formazione accreditato al Ministero della Giustizia, ai sensi dell’art. 10 del dpr 633/72.

MATERIALE DIDATTICO       
Verrà inviato prima del corso per email.

ARGOMENTI TRATTATI

  • breve introduzione alla mediazione e al condominio
  • preparazione istanze di mediazione con condominio parte istante
  • partecipazione del condominio se chiamato in mediazione
  • poteri dell’amministratore in mediazione
  • deleghe e assemblea
  • consiglieri in mediazione
  • proposta del mediatore
  • eventuali consulenze tecniche
  • assistenza legale in mediazione: quando è obbligatoria e quando è consigliata
  • compensi dell’amministratore
  • mediazione obbligatoria o mediazione facoltativa?
  • usucapione e servitù: trattarli in mediazione
  • controversie con i fornitori
  • controversie con il costruttore, vizi e difetti
  • recupero crediti condominiali
  • violazione del Regolamento condominiale
  • passaggio consegne e mediazione
  • mediazione svolta all’interno dell’assemblea di condominio
  • obblighi e responsabilità dell’amministratore condominiale
  • la mediazione protegge l’amministratore e tutela il condominio: perché?

Ogni argomento verrà affrontato partendo da casi pratici e situazioni reali.

Utile non solo agli amministratori ma a chiunque, nella propria professione, si trova ad affrontare e a dover risolvere controversie in mediazione.

ESAME DI VALUTAZIONE FINALE E ATTESTATO
Se il corso viene seguito congiuntamente ad altri corsi erogati da ICAF dal tema condominiale, possibilità di svolgere l’esame finale ai sensi dell’art. 5 comma 5 del Decreto del 13 agosto 2014 n.180 e ottenere l’attestazione dell’aggiornamento annuale amministratore.

Test finale in aula (obbligatorio solo per DM 140-2014): 02 LUGLIO 2020 (orario 10:00 – 11:00) oppure 10 settembre 2020 (orario 10:00 – 11:00).

L’attestato DM 140 viene rilasciato alla fine del corso solo se si completano almeno 15 ore di corso + superamento esame finale.   L’attestato di partecipazione al corso viene rilasciato a tutti con l’esatto  monteore seguito (valevole per l’ottenimento di crediti professionali).   

SERVIZI POST CORSO – PROSPETTIVE FUTURE

  • Possibilità di iscriversi a tariffa agevolata a corsi e seminari ICAF
  • Possibilità di partecipare all’attività formativa gratuita organizzata da ICAF

ACCREDITAMENTI
Per il corso in oggetto è stato ottenuto l’accreditamento presso i seguenti ordini e collegi professionali:
– Registro Italiano dei Revisori Condominiali > ACCREDITATO (08 crediti)
– Organismo di Mediazione Civile ICAF > ACCREDITATO  (08 crediti)
– Aggiornamento amministratori di condominio ai sensi dell’art.2 e art.5 del decreto 13 agosto 2014, n.140.