Avviso FASE VI – POR FSE 2014-2020 – Asse I – Azione 8.6.1 – CUP E85J20000080009

CORSO ESPERTO IN REVISIONE DEGLI ENTI DI GESTIONE (CONTROLLER)

ACCREDITAMENTO ICAF

ORGANISMO DI MEDIAZIONE – Iscrizione Ministero della Giustizia n.549           
ENTE DI FORMAZIONE – Iscrizione Ministero della Giustizia n.294          
Accreditamento Regione Lombardia per i servizi formativi n.949            
Accreditamento Regione Lombardia per i servizi al lavoro n.435              
Ente con SGQ certificato ai sensi della norma UNI EN ISO 9001:2015 – Certificato n.1134

OBIETTIVI E FINALITÀ

L’attività di monitoraggio e osservazione del settore contabile, finanziario e del controllo di gestione applicato alle micro-imprese, alle società di persone, alle società di capitali e agli enti di gestione di patrimoni immobiliari ha portato a porre in evidenza uno specifico fabbisogno formativo dedicato alla figura dell’addetto alla contabilità con competenze specifiche nel controllo di gestione, con focus specifico della contabilizzazione degli enti di gestione di patrimoni immobiliari, figura molto richiesta attualmente dal mercato del lavoro trattandosi di un ambito interessato da importanti evoluzioni normative e giurisprudenziali dal 2012 ad oggi. Oltre alla necessità quindi di tenersi aggiornati rispetto ai cambiamenti intervenuti nella normativa in materia tributaria e fiscale si ravvisa la necessità di formare una figura professionale che sappia valutare e monitorare l’andamento di bilancio di un’azienda o di un ente di gestione e valutarne gli scostamenti.

Alla fine del percorso gli utenti saranno dunque in grado di:

  • Predisporre un sistema integrato di controllo di gestione
  • Utilizzare strumenti e metodologie utili ad un efficace controllo di gestione
  • Gestire i sistemi contabili in funzione dell’analisi dei budget e del controllo di gestione

DEFINIZIONE AREA, PROFILO, COMPETENZE

Esperto controllo di gestione (controller) – Attuare le attività di controllo di gestione coordinando i soggetti coinvolti – Livello EQF (6)

ABILITÀ E CONOSCENZE

Il percorso formativo in questione vuole garantire ai partecipanti di sviluppare ed aggiornare la competenza “Attuare le attività di controllo di gestione coordinando i soggetti coinvolti” (EQF 6), così come prevista dal Quadro degli Standard Professionali di Regione Lombardia, in relazione al profilo professionale 24.48 ESPERTO CONTROLLO DI GESTIONE (CONTROLLER). In particolar modo, le conoscenze che si intendono trasferire riguardano i metodi di valutazione patrimoniale, reddituale e finanziaria, il budgeting, gli strumenti di bilancio (civilistico, d’esercizio e consolidato), i principi e i metodi del controllo di gestione, l’analisi previsionale dell’andamento del mercato. Parallelamente si vogliono sviluppare e implementare le abilità relative all’applicazione delle tecniche di analisi dei processi amministrativi e del bilancio di esercizio, tecniche di analisi dei KPI, tecniche di valutazione di investimenti e l’utilizzo dei software appositi.

DESTINATARI

Caratteristiche dei destinatari

Il corso di formazione è destinato a professionisti che sentono l’esigenza di aggiornare e consolidare le proprie conoscenze e abilità nel controllo di gestione sulla base degli obiettivi aziendali e degli enti di gestione, soprattutto in relazione agli enti di gestione di immobili. Il corso è quindi rivolto a profili senior, che lavorano già nell’ambito amministrativo, finanziario e contabile ma che intendono acquisire una maggior consapevolezza strategica nel controllo di gestione e nell’applicazione dei sistemi di monitoraggio del bilancio:

  • coloro che intendono acquisire e perfezionare tecniche di budgeting e pianificazione aziendale
  • coloro che intendono acquisire e perfezionare tecniche di gestione e pianificazione tributaria
  • coloro che intendono acquisire e perfezionare tecniche di controllo di gestione

il tutto applicato ad aziende ed enti di gestione con focus specifici sulle società di gestione immobiliare e sugli enti di gestione di immobili.

Mansioni/Professioni

  • Addetti alla contabilità in aziende e enti di gestione
  • Addetti al controllo di gestione e alla revisione della contabilità di aziende e enti di gestione
  • Professionisti delle aree tributarie e contabili
  • Professionisti delle aree legali che si occupano di consulenza per aziende e enti di gestione Imprenditori delle varie aree economiche interessati ad acquisire maggiore competenza nel
  • controllo di gestione
  • Dipendenti e collaboratori delle attività economiche sopra descritte

REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE AL CORSO SENZA IL FINANZIMANTO DI REGIONE LOMBARDIA

Il corso è aperto a tutti e il corsista sostiene la quota di partecipazione.

REQUISITI SPECIFICI PER LA PARTECIPAZIONE AL CORSO CON IL FINANZIAMENTO DI REGIONE LOMBARDIA

Alternativi:

  • Titolari di partita iva con sede in Regione Lombardia
  • Lavoratori dipendenti, anche beneficiari di trattamenti di integrazione salariale, di micro, piccole, medie e grandi imprese assunti presso una sede operativa/unità produttiva localizzata sul territorio di Regione Lombardia, rientranti nelle seguenti categorie: lavoratori con contratto di lavoro di diritto privato a tempo indeterminato o a tempo determinato (in entrambi i casi sia a tempo pieno, sia a tempo parziale); soci-lavoratori di cooperative (sia che partecipino o non partecipino agli utili); nel solo caso di impresa familiare, di cui all’art. 230-bis del Codice Civile, i collaboratori o coadiuvanti dell’imprenditore che prestano in modo continuativo la propria attività di lavoro nell’impresa (coniuge, parenti entro il terzo grado, affini entro il secondo);coadiuvanti delle imprese commerciali ed i soci lavoratori di attività commerciale e di imprese in
  • forme societarie, individuate dagli imprenditori, compresi gli artigiani.
  • Titolari e soci di micro, piccole, medie e grandi imprese con sede in Regione Lombardia
  • Non partecipare in qualità di discenti ad altri corsi finanziati da Regione Lombardia nell’anno 2022 per il medesimo bando

COMPETENZE RICHIESTE IN INGRESSO

I partecipanti devono disporre di un buon livello delle seguenti soft skills:

  • capacità di pianificazione e organizzazione
  • capacità di lavorare in team
  • capacità di relazionarsi in un contesto complesso
  • conoscenze informatiche di base
  • Requisiti minimi alternativi:
  • diploma di maturità in materie economiche e gestionali, tecnico contabili, scientifiche
  • accompagnato da un triennio di esperienza lavorativa inerente
  • laurea in materie economiche, gestionali, giuridiche o equipollenti

DURATA DEL CORSO E PIANIFICAZIONE DELLE LEZIONI

DURATA DEL CORSO     
Il corso ha durata complessiva di 40 ore oltre alla prova finale. 

Ore di presenza devono essere pari ad almeno il 75% (30 ore).

PIANIFICAZIONE DELLE LEZIONI              
Ogni lezione si terrà come da calendario, avrà durata di 04 ore. Si tratta di una mattina o un pomeriggio a settimana.

CALENDARIO

Dal 13 maggio al 15 luglio 2022:

Venerdì 13 maggio 2022 (orario 09:00 – 13:00)  
Venerdì 20 maggio 2022 (orario 09:00 – 13:00)                 
Venerdì 27 maggio 2022 (orario 09:00 – 13:00)  
Mercoledì 01 giugno 2022 (orario 09:00 – 13:00)              
Venerdì 10 giugno 2022 (orario 14:00 – 18:00)                  
Venerdì 17 giugno 2022 (orario 09:00 – 13:00)   
Venerdì 24 giugno 2022 (orario 09:00 – 13:00)   
Venerdì 01 luglio 2022 (orario 09:00 – 13:00)      
Venerdì 08 luglio 2022 (orario 09:00 – 13:00)      
Venerdì 15 luglio 2022 (orario 09:00 – 13:00)      
Venerdì 22 luglio 2022 (orario 10:00 – 12:00): ESAME FINALE

Frequenza obbligatoria 75% del monteore del corso (30 / 40 ore)

ATTENZIONE: essendo un corso preparatorio all’esame finale è consigliabile frequentare TUTTE le ore.

AZIONE FORMATIVA / PROGRAMMA

Il percorso formativo prevede 10 moduli formativi:

  1. Il ruolo del controller: obblighi e strategie dell’organizzazione economica,la finalità del controllo, risorse umane interessate.
  2. I diversi sistemi contabili e di bilancio:il bilancio di esercizio delle aziende e il rendiconto degli enti di gestione. Principi contabili nazionali e internazionali declinati in aziende e enti di gestione, interconnessioni fra normativa italiana e europea
  3. Il processo di revisione. L’utilizzo di strumenti informatici: fogli di calcolo applicati,software ERP. Principi e metodi del processo di revisione applicato agli enti di gestione
  4. Metodi di revisione applicati ai processi gestionali,amministrativi,tributari. Differenze fra revisione di organizzazioni economiche volte alla produzione beni/servizi e organizzazioni economiche volte all’erogazione di servizi.
  5. Individuazione dei criteri di analisi dell’andamento dell’ente/organizzazione economica.
    Determinazione dei criteri di valutazione incrociando elementi di budgeting,di contabilità industriale, di controllo di gestione e di statistica
  6. Individuazione degli indici del bilancio dell’ente di gestione,individuazione dei KPI della gestione dell’ente,analisi delle performance nell’erogazione dei servizi.
  7. Dalla revisione applicata ai processi alla revisione dei dati. Individuazione degli indici di valutazione dei dati contabili contenuti nel bilancio/rendiconto: patrimoniale,reddituale,finanziaria.
  8. La struttura di monitoraggio dell’andamento finanziario dell’ente: analisi retrospettiva, attuale e prospettiva. Analisi previsionale dell’andamento dello scenario di contesto
  9. Enti di gestione e di erogazione di servizi: analisi di dati di produzione,analisi nella fase di budgeting,analisi nella rendicontazione,applicazione degli indici di bilancio e dei KPI
  10. Valutazione economica e finanziaria degli investimenti: strategica economico/finanziaria di breve,medio e lungo periodo. Analisi dei rischi finanziari derivanti dagli under contract e dai pending contrattuali

METODOLOGIE E STRUMENTI

Il corso è stato appositamente strutturato per essere erogato a distanza in modalità WEBINAR. Le attività formative previste sono lezioni frontali, confronti, analisi e commento di elaborati e documenti il tutto in modalità sincrona su apposita piattaforma. Gli allievi potranno interagire e porre domande tramite l’attivazione del microfono audio oppure tramite l’apposita chat della piattaforma.

Verranno utilizzate differenti tipologie di strumenti didattici (lavagna telematica openboard con salvataggio file in pdf e invio successivo del materiale ai discenti, dispense dedicate per ogni area didattica, audio, video) in funzione dell’efficacia potenziale di ogni singolo strumento rispetto agli obiettivi e all’economia delle unità didattiche.

Sono previste inoltre Simulazioni e role play.

Tutto il materiale di approfondimento viene distribuito prima delle lezioni.

MODALITÀ EROGAZIONE E FORMAZIONE

FAD Formazione a Distanza

DESCRIZIONE MODALITÀ EROGAZIONE E FORMAZIONE

Il corso è stato appositamente strutturato per essere erogato a distanza in modalità formazione online sincrona (webinar).

Verranno condivisi dei contenuti formativi attraverso slide, lavagne telematiche e file multimediali. Sono previste metodologie formative anche di carattere fortemente interattivo.

Presenza di un tutor d’aula virtuale che si occupa del monitoraggio delle presenze dei docenti e dei discenti e della conseguente produzione di specifici report.

In particolare verranno utilizzate le seguenti modalità formative:

  • Spiegazione frontale con slide e lavagne
  • Storytelling: raccontare sé stessi e la propria storia
  • Feedback
  • Autocasi
  • Role-Play
  • Esercitazioni e simulazioni di gruppo

ESAME CONCLUSIVO

Prova scritta finale (IN PRESENZA a Milano, via Oldofredi 9): test a scelta multipla per un totale di 60 domande, 3 item per ogni domanda.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE AL CORSO

Le due sezioni sotto descritte sono ALTERNATIVE:

SEZIONE A

CORSISTI CHE PARTECIPANO RICHIEDENDO FINANZIAMENTO DA REGIONE LOMBARIA

QUOTA DA VERSARE PER LA PREISCRIZIONE (OBBLIGATORIA) 
Questa quota serve a titolo di CAUZIONE per “congelare il posto”, viene restituita da ICAF alla ricezione della I rata di bonifico da parte del corsista.

rata unica                                      €.300,00   insieme al modulo d’iscrizione (bonifico bancario, POS, contanti, assegno)

La quota di cauzione non viene restituita se il corsista decide di rinunciare a partecipare al corso.

La quota di cauzione è rimborsabile solo se il corso non viene attivato per il mancato numero minimo di iscritti.

L’avvio del corso potrà essere prorogato salvo preavviso da parte di ICAF.

OGGETTO DEL BONIFICO:          
CAUZIONE CORSO FINANZIATO ESPERTO IN REVISIONE DEGLI ENTI DI GESTIONE – COGNOME NOME ALLIEVO

QUOTA DI PARTECIPAZIONE AL CORSO

La quota di partecipazione al corso è pari a 2.002,00 € (esente IVA art.10 comma 20 – DPR 633/72 compresa marca da bollo di 2,00 €) e che la stessa viene anticipata dal corsista e poi rimborsata interamente da Regione Lombardia entro 90 giorni dalla rendicontazione del corso (che avviene immediatamente dopo la conclusione del corso).

L’intervento è realizzato con risorse a valere sul Programma Operativo Regionale cofinanziato con il Fondo Sociale Europeo 2014-2020 di Regione Lombardia.

La quota di partecipazione viene versata con le seguenti modalità (SOLO bonifico bancario):

rata unica                                      €.2.002,00   rata unica a ricezione fattura

due rate                                          €.1.002,00    a ricezione fattura + 1.000,00 € entro 10.07.2022

tre rate                                            €.502,00    a ric fattura + 1.000,00 € entro 10.06 + 500,00 € entro 10.07

quattro rate                                  €.502,00    a ric fattura + 500,00 € entro 25.05 + 500,00 € entro 10.06+                                                            500,00 € entro 10.07

Per avere il rimborso da Regione Lombardia è necessario aver partecipato ad almeno il 75% delle ore di corso (pari a 30 ore) e possedere i requisiti specifici sopra elencati.

SEZIONE B

CORSISTI CHE PARTECIPANO SENZA FINANZIAMENTO DA REGIONE LOMBARIA

QUOTA DI PARTECIPAZIONE AL CORSO

La quota di partecipazione al corso è pari a 1.202,00 € (esente IVA art.10 comma 20 – DPR 633/72 compresa marca da bollo di 2,00 €)

La quota di partecipazione viene versata con le seguenti modalità (bonifico bancario, POS, contanti, assegno):

rata unica                                      €.1.202,00   rata unica a ricezione fattura

due rate                                          €.602,00    iscrizione + 602,00 € entro 10.07.2022

tre rate                                            €.402,00    iscrizione + 400,00 € entro 10.06 + 400,00 € entro 10.07

quattro rate                                  €.302,00 iscrizione + 300,00 € entro 31.05 + 300,00 € entro 10.06 +                                                            300,00 € entro 10.07

La quota versata non viene restituita se il corsista decide di rinunciare a partecipare al corso.

La quota è rimborsabile solo se il corso non viene attivato per il mancato numero minimo di iscritti.

L’avvio del corso potrà essere prorogato salvo preavviso da parte di ICAF.

OGGETTO DEL BONIFICO:          
CORSO ESPERTO IN REVISIONE DEGLI ENTI DI GESTIONE – COGNOME NOME ALLIEVO

………………………………………………………………………………………………….

Coordinate per il versamento:

IBAN IT59C0837401600000016750897

Intestato a: Istituto di Conciliazione e Alta Formazione srl

Presso: SOCIETÁ DI CREDITO COOPERATIVO DI BARLASSINA (MI) SCRL

TIPOLOGIA E MODALITÀ DI CERTIFICAZIONE

Certificazione di competenza

Descrizione modalità di certificazione

Si intende utilizzare la metodologia propria della certificazione delle competenze ai sensi della normativa di Regione Lombardia per impostare le prove e la certificazione delle competenze acquisite e rilasciare l’Attestato di competenza. Il processo previsto è stato ideato pianificando:

  1. chi valuta i partecipanti: l’equipe dei formatori di ciascuna singola azione formativa presieduta dal Responsabile della certificazione delle competenze
  2. oggetto della valutazione: l’acquisizione delle competenze stabilite in fase di progettazione (comprensiva dei suoi elementi costitutivi: conoscenze e abilità)
  3. dispositivi utilizzati: quadro regionale degli standard professionali, descrizione delle prove e griglie di valutazione, Verbale finale, Attestato di competenza, prova finale.

RISORSE UMANE IMPIEGATE

  • Formatori: esperti contabili, esperti tributari con comprovata esperienza e competenza diretta nell’ambito della gestione contabile e amministrativa di aziende di differenti dimensioni e di enti di gestione;Tutor
  • Coordinatore didattico
  • Segreteria:
  • Responsabile della certificazione delle competenze: responsabile del coordinamento e monitoraggio dell’equipe dei formatori dalla progettazione iniziale alla scelta delle prove; presiede le sessioni di idoneità.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Invio tramite email a formazione@istitutoicaf.it o fax al numero 02/66715681 della seguente documentazione:

  • modulo di iscrizione debitamente compilato e sottoscritto
  • ricevuta dell’avvenuto bonifico della cauzione (300,00 €)
  • copia carta d’identità
  • copia codice fiscale
  • copia della visura (per le società) o altro documento comprovante l’esistenza della p.iva e il domicilio fiscale in Regione Lombardia (per i liberi professionisti) > SOLO PER CHI ADERISCE AL CORSO CHIEDENDO IL FINANZIMENTO A REGIONE LOMBARDIA

I cittadini stranieri, oltre al materiale descritto, sono tenuti ad inviare anche:

  • copia permesso di soggiorno

Il modulo d’iscrizione è disponibile sul sito www.istitutoicaf.it e scaricabile sia in formato doc che pdf.

Numero di telefono: 02 67071877.

Possibilità di prendere un appuntamento in sede a Milano, via Oldofedi 9 (Stazione Centrale).

PER I CORSISTI CHE PARTECIPANO CON IL FINANZIAMENTO DI REGIONE LOMBARDIA:

ICAF ti seguirà dall’inizio alla fine nell’espletamento delle pratiche burocratiche per la richiesta del VOUCHER a Regione Lombardia; se non possiedi gli elementi di seguito elencati, iscrivi al corso (fai la pre-iscrizione) e subito dopo richiedili.

Devi avere, alternativamente:

  • SPID
  • CRS (Carta Regionale dei Servizi) abilitata a svolgere pratiche on line
  • CIE (Carta d’Identità Elettronica) con PIN e PUK

Successivamente, per la firma finale della richiesta VOUCHER, è indispensabile avere, alternativamente:

  • CRS (Carta Regionale dei Servizi) abilitata a svolgere pratiche on line
  • Chiavetta della Camera di Commercio per la firma digitale

 DIRETTORE DELL’ENTE DI FORMAZIONE: DOTT. IVAN GIORDANO, giurista dell’economia e dell’impresa, esperto in gestione immobiliare, Responsabile scientifico dell’Ente di Formazione ICAF, autore per Maggioli Editore di testi in materia di Condominio, Contabilità Condominiale e Revisione Condominiale degli immobili.

COORDINATORE DEL CORSO: DOTT.SSA FEDERICA FULLIN (formazione@istitutoicaf.it oppure 02 67071877)

TUTOR DEL CORSO: DOTT.SSA ILARIA GALLI (ilariagalli@istitutoicaf.it oppure 02 67071877)

ISTITUTO DI CONCILIAZIONE E ALTA FORMAZIONE (ICAF)         
Via Oldofredi 9 – 20124 Milano t 02.67.07.18.77 – f 02.66.71.56.81 formazione@istitutoicaf.it – istitutoicaf@pec.it www.istitutoicaf.it P.IVA 07378830967