CORSO DI AGGIORNAMENTO OBBLIGATORIO – DM 140-2014

ARGOMENTI: PASSAGGIO CONSEGNE TRA AMMINISTRATORI, GESTIONE DOCUMENTALE DELLA DOCUMENTAZIONE CONDOMINIALE, LETTERA D’INCARICO

AMBIENTI E DOTAZIONI      
LUOGO:
Il corso si tiene presso la sede ICAF di Milano, in via Oldofredi n.9.        
La sede si raggiunge a piedi dalla Stazione Centrale (treno, MM1, MM3, mezzi di superficie), oppure MM3 Sondrio, MM4 Isola, MM3 Zara, MM2 Gioia, bus 60, 43, 81, 155, 728, Stazione Porta Garibaldi (treno, passante, MM2, MM4, mezzi di superficie).
Comoda pista ciclabile con 2 punti BikeMI nelle vicinanze e rastrelliera nel cortile del palazzo.
Gli ambienti sono conformi alla normativa per l’accesso dei disabili.

DOTAZIONI DELL’AULA:              
Aule da 15 a 60 posti,  con sedie e tavoli / sedie confort dotate di tavolini (su lato destro o sinistro), lavagna interattiva multimediale (LIM) / video per proiezione 50 pollici, climatizzate.          

FORMAZIONE A DISTANZA  
A causa dell’allarme sanitario verrà garantita l’erogazione a distanza del corso (webinar sincrono), salvo che per l’esame finale che si svolgerà in aula      
WEBINAR: Giorni, orari, programma, costi, sono gli stessi del corso in aula e i corsisti on line saranno liberi di porre quesiti ai docenti attraverso la chat oppure a voce. Le date dell’esame per chi segue il corso in WEBINAR verranno comunicate ai corsisti all’atto dell’iscrizione.   
MODALITÀ DI ISCRIZIONE     Invio tramite email (formazione@istitutoicaf.it) o fax (02 66715681) del modulo di iscrizione compilato e dell’attestazione dell’avvenuto bonifico. Il modulo d’iscrizione è disponibile sul sito www.istitutoicaf.it e scaricabile sia in formato doc che PDF.

A CHI SI RIVOLGE

– diplomati e laureati che intendono specializzarsi nella materia contabile e/o condominiale;   
– avvocati e praticanti;  
– mediatori civili e commerciali;
– professionisti che desiderano ampliare le proprie conoscenze e competenze;             
– amministratori condominiali e revisori condominiali;  
– studi professionali;     
– commercialisti, tributaristi, esperti contabili;  
– notai  
– dirigenti e impiegati delle pubbliche amministrazioni 
– imprenditori  
– liberi professionisti     
– proprietari e amministratori immobiliari

ORIGINI DELL’INIZIATIVA FORMATIVA

  • La legge dell’11 dicembre 2012, n. 220, “Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici”, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 293 del 17/12/2012 entrata in vigore il 18 giugno 2013, prevede delle responsabilità in capo a chi si occupa di materia condominiale.
  • Il passaggio consegne tra amministratori è sempre un momento delicato per il condominio e deve essere svolto con consapevolezza e correttezza da parte di tutti i soggetti coinvolti.
  • L’introduzione della figura del Revisore Contabile Condominiale comporta una nuova consapevolezza da parte degli amministratori e degli studi di amministrazione condominiale i quali, all’occorrenza, devono sapere predisporre il materiale richiesto per le revisioni e le perizie.
  • Il problema della corretta tenuta della documentazione condominiale da parte dell’amministratore, con rischi e responsabilità civili e penali che ne possono derivare.
  • Indicazioni preziose per redigere la lettera d’incarico.

OBIETTIVO FORMATIVO

Trasmettere ai partecipanti la piena consapevolezza:

  • Delle modalità in cui si deve svolgere un corretto passaggio consegne tra amministratori dal punto di vista operativo, contabile, del diritto.
  • Delle modalità con cui interfacciarsi con il professionista nel momento in cui ci si trova coinvolti in una revisione condominiale o perizia (in particolare nel passaggio consegne), quali documenti produrre e in quali tempistiche.
  • Modalità corretta di tenuta della documentazione condominiale anche sulla base del rispetto del Nuovo Regolamento sulla Privacy
  • Modalità di redazione della lettera d’incarico.
  • Gestione delle controversie che derivano dai passaggi consegne tra amministratori

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

  • Attività formative previste:
  • Lezioni frontali in aula
  • Analisi di casi specifici
  • Analisi di documenti e “format” specifici
  • Ruolo che ciascuna categoria di partecipanti avrà in ciascuna attività formativa / attività didattica
    • Discenti: lezioni frontali in aula
    • Confronto su casi specifici
    • Analisi e utilizzo di documenti forniti ad hoc

DURATA DEL CORSO E PIANIFICAZIONE DELLE LEZIONI

  • Durata complessiva del corso

Il corso ha durata complessiva di n.16 ore.

  • Pianificazione delle lezioni

Ogni lezione si terrà a giornate intera come da “calendario corso”, avrà durata di 8 ore, divisa in due moduli da 4 ore (mattino e pomeriggio) intervallati da un’ora di pausa pranzo. Al termine della seconda giornata di corso è previsto un test finale, obbligatorio solo per coloro che intendono assolvere l’obbligo annuale di aggiornamento si sensi del DM 140-2014.               

CALENDARIO

26 OTTOBRE 2020 (orario 09:00 – 18:00)

30 OTTOBRE 2020 (orario 09:00 – 17:30)

Test finale in aula per corsisti aula (obbligatorio solo per DM 140-2014): 30 OTTOBRE 2020 (orario 17:30 – 18:00)

RESPONSABILE SCIENTIFICO

Dott. Ivan Giordano: giurista ed esperto contabile, direttore scientifico Registro Italiano dei Revisori Condominiali, autore del testo “Contabilità Condominiale” e “Il Revisore Condominiale” editi da Maggioli Editore, professionista con decine di esperienze pratiche di revisione condominiale.

DOCENTI E FORMATORI

Dott. Ivan Giordano: giurista ed esperto contabile, direttore scientifico Registro Italiano dei Revisori Condominiali, autore del testo “Contabilità Condominiale” e “Il Revisore Condominiale” editi da Maggioli Editore, professionista con decine di esperienze pratiche di revisione condominiale.

COORDINATORE E REFERENTE DEL CORSO: Dott.ssa Federica Fullin

COSTI E PROMOZIONI

  • 292,00 €
  • 252,00 € (corsisti di altri corsi e clienti ICAF)
  • 232,00 € (revisori Registro, mediatori ICAF, iscrizioni di almeno 3 persone, IGM, Gabetti Condominio)

FRUIZIONE SINGOLE GIORNATE

  • 192,00 €
  • 152,00 € (corsisti di altri corsi e clienti ICAF)
  • 132,00 € (revisori Registro, mediatori ICAF, iscrizioni di almeno 3 persone, IGM, Gabetti Condominio)


Il costo del corso è esente IVA in quanto erogato da Ente di Formazione accreditato al Ministero della Giustizia, ai sensi dell’art. 10 del dpr 633/72.

MATERIALE DIDATTICO        Verrà distribuito il primo giorno del corso e/o inviato tramite email. Eventuale ulteriore materiale non previsto nel programma del corso potrà essere inviato al termine del corso solo se autorizzato dal docente.

PROGRAMMA DETTAGLIATO       

ATTENZIONE: le due giornate possono essere acquistate separatamente

GIORNATA 1 
Sessione mattino  
PASSAGGIO CONSEGNE TRA AMMINISTRATORI E CORRETTA TENUTA DELLA DOCUMENTAZIONE CONDOMINIALE

  • Documenti necessari
  • Tempistiche di consegna
  • Quadrature contabili
  • Debiti e crediti
  • Tenuta della contabilità condominiale
  • Rendiconto condominiale
  • Tenuta dei documenti obbligatori e documenti necessari
  • Conto corrente condominiale e riconciliazione bancaria
  • Nota sintetica esplicativa
  • Il Nuovo Regolamento Privacy
  • Strumenti per avere i documenti nel più breve tempo possibile
  • Responsabilità civili e penali in capo all’amministratore uscente e in capo all’amministratore entrante
  • Collaborazione tra professionisti
  • Analisi giuridica e giurisprudenziale

ESEMPI PRATICI

Sessione pomeriggio

IL PASSAGGIO CONSEGNE E LA REVISIONE CONDOMINIALE           

  • La figura del Revisore Condominiale
  • La revisione condominiale e la perizia contabile condominiale
  • Quali documenti presentare e con quali tempistiche: casi pratici
  • Consulente di parte (CTP) e consulente d’ufficio (CTU)
  • Collaborazione tra professionisti
  • Analisi giuridica e giurisprudenziale
  • Revoca dell’amministratore
  • Cosa fare quando si è chiamati in mediazione per un passaggio consegne

GIORNATA 2

Sessione mattino + pomeriggio           

LA LETTERA D’INCARICO: PARTIRE DAL CONTRATTO PER TUTELARSI

La lettera d’incarico non consente all’amministratore solo di legittimare i propri compensi nei confronti del condominio (quindi di avere diritto ad avere dei compensi per fare una serie di attività specifiche e specificatamente pagate nei confronti del condominio) ma consente anche di rendere legittimi alcuni comportamenti che non sono spiegati dalla norma.

A titolo di esempio:

  • la modalità con cui vengono gestiti e pagati i fornitori e quantificati i loro compensi;
  • la modalità di gestione delle assemblee con modalità telematica (ordinarie e straordinarie);     
  • la modalità di gestione delle riunioni con i consiglieri con modalità telematica;
  • la gestione delle comunicazioni (tempi di risposta alle email, alle telefonate);
  • la modalità di gestione delle controversie;
  • la rappresentatività del condominio in contesti giudiziali e stragiudiziali;
  • la gestione dei sinistri;
  • la gestione del passaggio consegne;
  • la gestione della liberatoria in caso di richieste di liberatoria nel momento della compravendita, e relativi contenuti della liberatoria;
  • alcuni aspetti legati alla contabilità che non sono spiegati chiaramente nella norma;
  • la modalità con cui i condòmini possono verificare i documenti (anche introducendo modalità telematiche che al momento di allarme sanitario sono molto richieste), tempi e modi per visionari, e anche quali documenti si possono visionare.

La lettera d’incarico, quindi, disciplina tutto quello che la legge non prevede in maniera esplicita. Una lettera d’incarico redatta bene e strutturata TUTELA L’AMMINISTRATORE, introducendo dei modelli di gestione e delle procedure operative, che portano ad una razionalizzazione del tempo da parte dell’amministratore e dello studio. Attenzione particolare ad individuare i limiti previsti dalla legge e le libertà negoziate tra l’assemblea, il condominio e l’amministratore.

Fornire dei format specifici di lettera di incarico.

CASI PRATICI

Al termine di ogni sessione, verranno affrontati casi pratici, esercitazioni, workshop.  

ESAME DI VALUTAZIONE FINALE E ATTESTATO       
Previsto al termine della seconda giornata di corso un esame di valutazione finale (30 minuti) ai sensi dell’art. 5 comma 5 del Decreto del 13 agosto 2014 n.180. L’attestato di partecipazione viene rilasciato alla fine del corso solo se si completano tutte le ore previste.
SERVIZI POST CORSO – PROSPETTIVE FUTURE

  • Possibilità di iscriversi a tariffa agevolata al Corso di Revisore Condominiale (e conseguente possibilità di essere inserito nell’elenco “Registro italiano dei revisori condominiali”, formazione continua, possibilità di operare su tutto il territorio nazionale)
  • Possibilità di iscriversi a tariffa agevolata a corsi e seminari ICAF
  • Possibilità di partecipare all’attività formativa gratuita organizzata da ICAF

ACCREDITAMENTI
Per il corso in oggetto è stato ottenuto l’accreditamento presso i seguenti ordini e collegi professionali:           
– Ordine degli Architetti > ACCREDITATO (16 crediti) SOLO PER PRESENZA FISICA IN AULA         
– Ordine degli Avvocati > ACCREDITAMENTO CNF IN CORSO     
– Registro Italiano dei Revisori Condominiali > ACCREDITATO (16 crediti)             
– Organismo di Mediazione Civile ICAF > ACCREDITATO (16 crediti)        
– Aggiornamento amministratori di condominio ai sensi dell’art.2 e art.5 del decreto 13 agosto 2014, n.140.