Istituto di Conciliazione e Alta Formazione
Cerca
Close this search box.

Informazioni aggiuntive

Periodo:

13 ottobre > 03 novembre 2023 (orario 14:00-18:00)

Area:

Comunicazione, Condominio, Contabilità e fiscalità, Immobili, Mediazione Civile

Attestato:

Aggiornamento e DM 140, Certificazione competenze

Erogazione:

Aula, Webinar

Durata:

16 ore

Avvio:

ottobre 2023

Esame finale:

Previsto

Costo:

da 502,00 euro, gratis per partite iva Lombardia

Docente:

Dott. Ivan Giordano

Mese inizio:

Ottobre 2023

Mese fine:

ottobre 2023

REALIZZATO CON IL SOSTEGNO DI
Loghi corsi finanziati ICAF Istituto di Conciliazione e alta Formazione
AVVISO PUBBLICO PER L’ASSEGNAZIONE DI VOUCHER AZIENDALI A CATALOGO PER INTERVENTI DI FORMAZIONE CONTINUA A VALERE SUL PROGRAMMA REGIONALE LOMBARDIA FSE+ 2021-2027 seconda edizione – Decreto n. 9724 del 28/06/2023.
Avviso FASE VI – POR FSE 2014-2020 – Asse I – Azione 8.6.1 – CUP E85J20000080009

Corso ESPERTO NELLA GESTIONE DEL RECUPERO CREDITO CONDOMINIALE E GESTIONE STRATEGICA DELLE CONTROVERSIE

Il corso per diventare esperto nella gestione del recupero credito condominiale e gestione strategica delle controversie, teorico e pratico, nasce dal fabbisogno formativo dedicato alla figura dell’addetto alla contabilità con focus specifico della contabilizzazione degli enti di gestione di patrimoni immobiliari. Si tratta di una figura attualmente molto richiesta dal mercato del lavoro dato che riguarda un ambito interessato da importanti evoluzioni normative e giurisprudenziali. Rilascio certificazione competenze valida a livello europeo.

Il corso realizzato da ICAF (Istituto di Conciliazione e Alta Formazione) nasce dalla necessità di formare una figura professionale che sappia valutare e monitorare l’andamento creditizio e sappia prontamente intervenire in via giudiziale o stragiudiziale in modo efficacie ed economico, proteggendo il patrimonio immobiliare gestito. La figura formata è un professionista appartenente alla categoria delle professioni non regolamentate oppure una specializzazione di figure professionali “tradizionali” quali avvocati o commercialisti. 

Programma

Il percorso formativo prevede 4 moduli formativi:

  • Differenze sostanziali: concetto di credito; presupposti giuridici; strumenti stragiudiziali disponibili; strumenti giudiziali disponibili.
  • monitoraggio andamento debitorio e esposizione creditizia
  • rapporto costi/debiti e conseguente generazione di crediti condominiali
  • rapporto autotassazione/accantonamento a fondo e conseguente generazione di crediti Condominiali
  • crediti esigibili a scadenza, esigibili con uno specifico indice di rotazione previsto, in sofferenza o in default (inesigibili)
  • solidarietà aventi/danti causa nei diritti reali, nei diritti di godimento e fra condòmini
  • solidarietà verso fornitori e terzi
  • concetti condominiali di breve/medio/lungo periodo
  • accordi transattivi e contabilizzazione finale
  • presupposti di esigibilità
  • contabilizzazione del credito/esigibilità effettiva
  • sollecito, diffida legale, mediazione civile e PdR UNI 98/2020, atto di citazione, decreto ingiuntivo e riconvenzionale
  • poteri dell’amministratore: insiti nel mandato e da acquisire
  • strumenti acquisizione poteri specifici necessari per l’amm.re
  • tariffazione competenze amministratore
  • gestione finanziaria e contabilizzazione dei costi di recupero del credito, il relativo trattamento civilistico e fiscale
  • poteri e doveri dell’amministratore (codice civile, PdR UNI 98/2020, lettera d’incarico/mandato, specifiche delibere, modalità gestionale in nota sintetica del rendiconto cond.)
  • tecniche di comunicazione e negoziazioni efficaci
  • atti formali/tecniche di redazione istanze e verbali
  • rapporto condòmino amministratore, avvocato e mediatore/Organismo di Mediazione
  • cessione crediti cond., coinvolgimento fornitori, creditori e terzi facilitatori in mediazione
  • aste private in mediazione: vendita asset, liquidità e soddisfare il credito

Dettagli del Corso gestione recupero credito condominiale e delle controversie

L’iscrizione al corso realizzato da ICAF Milano può essere effettuata inviando tramite email a formazione@istitutoicaf.it la seguente documentazione:

  • modulo di iscrizione debitamente compilato e sottoscritto
  • ricevuta dell’avvenuto bonifico della cauzione (300,00 €)
  • copia carta d’identità
  • copia codice fiscale

I cittadini stranieri, oltre al materiale descritto, sono tenuti ad inviare anche:

  • copia permesso di soggiorno


Il modulo d’iscrizione è disponibile sul sito www.istitutoicaf.it e scaricabile sia in formato doc che pdf.

Numero di telefono: 02 67071877.

Possibilità di prendere un appuntamento nella sede di ICAF (Istituto di Conciliazione e Alta Formazione) a Milano, via Oldofedi 9 (Stazione Centrale).

Caratteristiche dei destinatari

Il corso di formazione recupero crediti condominio e controversie tra condomini è destinato a professionisti che sentono l’esigenza di aggiornare e consolidare le proprie conoscenze e abilità nel controllo della gestione finanziaria e della conseguente ottimizzazione della stessa tramite strategie evolute di recupero del credito applicate agli enti di gestione di immobili in condominio. Divenire esperto nella gestione del recupero del credito condominiale e nella gestione strategica stragiudiziale delle controversie, rappresenta un’opportunità unica per la crescita professionale di tutti i professionisti il cui modello di business riguarda l’ambito immobiliare, e in particolare:

  • coloro che intendono acquisire e perfezionare tecniche di recupero del credito giudiziali e stragiudiziali
  • coloro che intendono acquisire e perfezionare tecniche negoziali applicate al recupero del credito
  • coloro che intendono acquisire e perfezionare tecniche di controllo dell’andamento finanziario e della qualità creditizia

REQUISITI SPECIFICI PER LA PARTECIPAZIONE AL CORSO CON IL FINANZIAMENTO DI REGIONE LOMBARDIA

Alternativi:

  • Titolari di partita iva con sede in Regione Lombardia
  • Lavoratori dipendenti, anche beneficiari di trattamenti di integrazione salariale, di micro, piccole, medie e grandi imprese assunti presso una sede operativa/unità produttiva localizzata sul territorio di Regione Lombardia, rientranti nelle seguenti categorie: lavoratori con contratto di lavoro di diritto privato a tempo indeterminato o a tempo determinato (in entrambi i casi sia a tempo pieno, sia a tempo parziale); soci-lavoratori di cooperative (sia che partecipino o non partecipino agli utili); nel solo caso di impresa familiare, di cui all’art. 230-bis del Codice Civile, i collaboratori o coadiuvanti dell’imprenditore che prestano in modo continuativo la propria attività di lavoro nell’impresa (coniuge, parenti entro il terzo grado, affini entro il secondo);coadiuvanti delle imprese commerciali ed i soci lavoratori di attività commerciale e di imprese in forme societarie, individuate dagli imprenditori, compresi gli artigiani.
  • Titolari e soci di micro, piccole, medie e grandi imprese con sede in Regione Lombardia
  • NOVITA’ POSITIVA 2023

    È possibile richiedere il voucher a Regione Lombardia su più corsi, tenendo presente quanto segue: partecipante (importo max richiesto per persona all’anno: 2.000,00 €, ottenibile sommando più voucher di diversi corsi); p.iva (importo max richiesto dalla partiva iva / società all’anno 50.000,00 €, ottenibile facendo partecipare titolari, soci, dipendenti). Novità 2023: può essere utilizzato tutto il borsellino fino all’ultimo centesimo (se non basta a copertura di più corsi, si può pagare richiedere lo stesso e pagare la differenza!).

Per l’annualità 2023 concorre al calcolo dell’importo massimo concedibile a ciascun soggetto destinatario e a ciascuna impresa anche quanto richiesto/concesso nel 2023 a valere sulla prima edizione di Formazione continua finanziata dal POR FSE+ 2021-2027 (Avviso approvato con il Decreto n. 17595 del 30 novembre 2022), compreso il contributo richiesto a valere sul meccanismo di overbooking stabilito con Decreto n. 6619 del 5 maggio 2023. Ciò significa che il cumulo dei diversi voucher richiesti nel 2023 per ciascun soggetto destina-tario non deve superare i € 2.000,00 per lavoratore e € 50.000,00 per le imprese.

Ai massimali del voucher si applicano le percentuali di finanziamento pubblico sulla base della dimensione del soggetto richiedente, mentre la restante quota rimane a carico del soggetto richiedente:

ATTIVITA’ FINANZIAMENTO DI REGIONE LOMBARDIA

  • Lavoratori autonomi, Liberi professionisti, Titolari ditte individuali: 100% finanziato da Regione Lombardia;
  • Microimpresa (un’impresa che occupa meno di 10 persone e che realizza un fatturato annuo e/o un totale di bilancio annuo non superiori a 2 milioni di euro): 90% finanziato da Regione Lombardia;
  • Piccola impresa (un’impresa che occupa meno di 50 persone e che rea-lizza un fatturato annuo e/o un totale di bilancio annuo non superiori a 10 milioni di euro): 70% finanziato da Regione Lombardia;
  • Media impresa (un’impresa che occupa tra 50 e 250 (escluso) persone e che realizza un fatturato annuo compreso tra 10 e 50 milioni di euro e/o un totale di bilancio annuo compreso tra 10 e 43 milioni di euro): 60% finanziato da Regione Lombardia;
  • Grande impresa (un’impresa che non soddisfa i requisiti della PMI): 50% finanziato da Regione Lombardia;

 

*Agli Enti iscritti al RUNTS (che svolgono attività economica) e alle le Associazioni e fondazioni iscritte al Registro regionale delle persone giuridiche private (che svolgono attività economica) si applica la % indicata nella tabella in corrispondenza della propria dimensione, dichiarata in sede di domanda.

I partecipanti per diventare esperti in recupero crediti e gestione controversie condominiali devono disporre di un buon livello delle seguenti soft skills:

  • capacità di pianificazione e organizzazione
  • capacità di lavorare in team
  • capacità di relazionarsi in un contesto complesso
  • conoscenze informatiche di base
  • conoscenze di base di elementi di contabilità e bilancio
  • conoscenze di base di elementi di diritto privato e commerciale

Requisiti minimi alternativi:

  • diploma di maturità in materie economiche e gestionali, tecnico contabili, scientifiche accompagnato da un triennio di esperienza lavorativa inerente
  • laurea in materie economiche, gestionali, giuridiche o equipollenti

L’attività di monitoraggio e osservazione dell’andamento finanziario di un ente di gestione di immobili in condominio rappresenta una funzione strategica dell’area amministrativa condominiale e immobiliare. Le difficoltà, l’incertezza, i costi e i tempi di recupero del credito espongono l’ente alla violazione delle obbligazioni assunte verso i fornitori e i terzi, rischiando di subire azioni giudiziarie e pignoramenti garantiti dalla solidarietà contrattuale di co-proprietari verso i creditori. L’esperto nella gestione del recupero del credito condominiale e nella gestione strategica delle controversie è professionista appartenente alla categoria delle professioni non regolamentate o può essere una specializzazione di figure professionali “tradizionali” quali avvocati o commercialisti. I manager, gli amministratori e gli imprenditori legati alla gestione degli immobili in condominio necessitano delle competenze previste dal percorso formativo in esame. Oltre alla necessità quindi di tenersi aggiornati rispetto ai cambiamenti intervenuti nella normativa in materia tributaria e fiscale si ravvisa la necessità di formare una figura professionale che sappia valutare e monitorare l’andamento creditizio e saper prontamente intervenire in via giudiziale o stragiudiziale in modo efficacie ed economico, proteggendo il patrimonio immobiliare gestito.

Alla fine del percorso gli utenti saranno dunque in grado di:

  • Valutare e classificare una posizione creditizia
  • Valutare e classificare l’esposizione creditizia
  • Individuare e cronoprogrammare le strategie operative giudiziali e stragiudiziali da mettere in atto in materia di recupero del credito
  • Saper gestire in assoluta autonomia la gestione del credito in sede stragiudiziale

Area comune – effettuare il recupero crediti insoluti – Livello EQF(3)

Il percorso formativo erogato da ICAF Milano in questione vuole garantire ai partecipanti di sviluppare ed aggiornare la competenza indipendente 24.C.4 “Effettuare il recupero crediti insoluti” (EQF 3), così come prevista dal Quadro degli Standard Professionali di Regione Lombardia. In particolar modo, le conoscenze che si intendono trasferire riguardano elementi di analisi finanziaria e del bilancio degli enti di gestione con rendicontazione patrimoniale/finanziaria, analisi della consistenza e dell’esigibilità di crediti, debiti e liquidità, normative giudiziali e stragiudiziali di recupero del credito, concetto di cessione del credito e del debito, il tutto applicato agli di gestione di immobili in condominio. Le abilità applicate dovranno contemplare tecniche negoziali in presenza e a distanza, utilizzo di piattaforme web, indici di monitoraggio dell’esposizione creditizia e tecniche di valutazione del credito.

DURATA DEL CORSO
Il corso ha durata complessiva di 16 ore oltre alla prova finale.
Ore di presenza devono essere pari ad almeno il 75% (12 ore).

PIANIFICAZIONE DELLE LEZIONI
Ogni lezione si terrà come da calendario, avrà durata di 08 ore.

Dal 13 ottobre al 03 novembre 2023 + esame finale.

  • Venerdì 13 ottobre 2023 (orario 14:00–18:00)
  • Venerdì 20 ottobre 2023 (orario 14:00-18:00)
  • Venerdì 27 ottobre 2023 (orario 14:00-18:00)
  • Venerdì 03 novembre 2023 (orario 14:00-18:00)
  • Venerdì 10 novembre 2023 (orario 14:00–15:00): ESAME FINALE

Frequenza obbligatoria 75% del monteore del corso (12 / 16 ore)

ATTENZIONE: essendo un corso preparatorio all’esame finale è consigliabile frequentare TUTTE le ore.

  • FAD Formazione a Distanza (se si richiede voucher Regione Lombardia)
  • AULA MILANO, VIA OLDOFREDI 9 presso ICAF (Istituto di Conciliazione e Alta Formazione) (se non si richiede voucher ma si vuole certificazione)
  • FAD Formazione a Distanza (se NON si richiede voucher e non interessa la certificazione, vale DM 140 oppure aggiornamento obbligatorio mediatore civile).


Il corso è stato appositamente strutturato per essere erogato sia a distanza in modalità formazione online sincrona (webinar) che in presenza.
Verranno condivisi dei contenuti formativi attraverso slide, lavagne telematiche e file multimediali. Sono previste metodologie formative anche di carattere fortemente interattivo.

Presenza di un tutor d’aula virtuale che si occupa del monitoraggio delle presenze dei docenti e dei discenti e della conseguente produzione di specifici report.
In particolare verranno utilizzate le seguenti modalità formative:

  • Spiegazione frontale con slide e lavagne
  • Storytelling: raccontare sé stessi e la propria storia
  • Feedback
  • Autocasi
  • Role-Play
  • Esercitazioni e simulazioni di gruppo

Il corso è stato appositamente strutturato per essere erogato sia a distanza in modalità WEBINAR che in presenza presso l’aula dell’Istituto di Conciliazione e Alta Formazione ICAF di Milano. Le attività formative previste sono lezioni frontali, confronti, analisi e commento di elaborati e documenti il tutto in modalità sincrona su apposita piattaforma. Gli allievi potranno interagire e porre domande tramite l’attivazione del microfono audio oppure tramite l’apposita chat della piattaforma.

Tutti coloro che partecipano al  corso per diventare esperto nella gestione del recupero credito condominiale e gestione strategica delle controversie riceveranno in dotazione le slide e gli appunti del corso.

Verranno utilizzate differenti tipologie di strumenti didattici (lavagna telematica openboard con salvataggio file in pdf e invio successivo del materiale ai discenti, dispense dedicate per ogni area didattica, audio, video) in funzione dell’efficacia potenziale di ogni singolo strumento rispetto agli obiettivi e all’economia delle unità didattiche. Tutto il materiale di approfondimento viene distribuito prima delle lezioni. Sono previste inoltre esercitazioni, simulazioni e role play.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE AL CORSO

Le due sezioni sotto descritte sono ALTERNATIVE, quindi compilarne solo 1:

SEZIONE A

CORSISTI CHE PARTECIPANO RICHIEDENDO FINANZIAMENTO DA REGIONE LOMBARIA

QUOTA DA VERSARE PER LA PREISCRIZIONE (OBBLIGATORIA)
Questa quota serve a titolo di CAUZIONE per “congelare il posto”, viene restituita da ICAF alla ricezione della I rata di bonifico da parte del corsista.

rata unica €.300,00 insieme al modulo d’iscrizione (bonifico bancario, POS, contanti, assegno)

La quota di cauzione non viene restituita se il corsista decide di rinunciare a partecipare al corso.

La quota di cauzione è rimborsabile solo se il corso non viene attivato per il mancato numero minimo di iscritti.

L’avvio del corso potrà essere prorogato salvo preavviso da parte di ICAF.

OGGETTO DEL BONIFICO:           
CAUZIONE CORSO ESPERTO RECUPERO CREDITI E GESTIONE CONTROVERSIE CONDOMINIALI – COGNOME NOME ALLIEVO

QUOTA DI PARTECIPAZIONE AL CORSO

La quota di partecipazione al corso è pari a 802,00 € (esente IVA art.10 comma 20 – DPR 633/72 compresa marca da bollo di 2,00 €) e che la stessa viene anticipata dal corsista e poi rimborsata interamente da Regione Lombardia entro 90 giorni dalla rendicontazione del corso (che avviene immediatamente dopo la conclusione del corso).

L’intervento è realizzato grazie all’avviso pubblico per l’assegnazione di voucher aziendali a catalogo per interventi di formazione continua a valere sul programma regionale Lombardia FSE+ 2021-2027 seconda edizione – Decreto n. 9724 del 28/06/2023.

La quota di partecipazione viene versata con le seguenti modalità (SOLO bonifico bancario):

rata unica €.802,00 rata unica a ricezione fattura

due rate €.402,00 a ricezione fattura + 400,00 € entro 20.10.2023
tre rate €.302,00 a ric fattura + 300,00 € entro 10.10.2023 + 200,00 € entro 20.10.2023

Per avere il rimborso da Regione Lombardia è necessario aver partecipato ad almeno il 75% delle ore di corso (pari a 12 ore) e possedere i requisiti specifici sopra elencati.

SEZIONE B

CORSISTI CHE PARTECIPANO SENZA FINANZIAMENTO DA REGIONE LOMBARIA

QUOTA DI PARTECIPAZIONE AL CORSO

La quota di partecipazione al corso è pari a 602,00 € (esente IVA art.10 comma 20 – DPR 633/72 compresa marca da bollo di 2,00 €).

La quota di partecipazione viene versata con le seguenti modalità (bonifico bancario, POS, contanti, assegno):

TARIFFA STANDARD

rata unica €.602,00 a ricezione fattura

due rate €.302,00  all’iscrizione + 300,00 € entro 20.10.2023
tre rate €.302,00 all’iscrizione + 200,00 € entro 10.10.2023 + 100,00 € entro 20.10.2023

 TARIFFA SCONTATA (mediatori civili ICAF, revisori Registro, Gabetti, iscrizioni 3 persone)

rata unica €.502,00   a ricezione fattura

due rate €.302,00 all’iscrizione + 500,00 € entro 20.10.2023
tre rate €.302,00 all’iscrizione + 100,00 € entro 10.10.2023 + 100,00 € entro 20.10.2023

La quota versata non viene restituita se il corsista decide di rinunciare a partecipare al corso.

La quota è rimborsabile solo se il corso non viene attivato per il mancato numero minimo di iscritti.

L’avvio del corso potrà essere prorogato salvo preavviso da parte di ICAF.

OGGETTO DEL BONIFICO:           
CORSO ESPERTO RECUPERO CREDITI E GESTIONE CONTROVERSIE CONDOMINIALI – COGNOME NOME ALLIEVO

…………………………………………………………………………………………
Coordinate per il versamento:
IBAN IT59C0837401600000016750897
Intestato a: Istituto di Conciliazione e Alta Formazione srl
Presso: SOCIETÁ DI CREDITO COOPERATIVO DI BARLASSINA (MI) SCRL

Certificazione di competenza

o in alternativa DM 140 o aggiornamento obbligatorio mediatore civile.

Descrizione modalità di certificazione

Si intende utilizzare la metodologia propria della certificazione delle competenze ai sensi della normativa di Regione Lombardia per impostare le prove e la certificazione delle competenze acquisite e rilasciare l’Attestato di competenza. Il processo previsto è stato ideato pianificando:

  • chi valuta i partecipanti: l’equipe dei formatori di ciascuna singola azione formativa presieduta dal Responsabile della certificazione delle competenze
  • oggetto della valutazione: l’acquisizione delle competenze stabilite in fase di progettazione (comprensiva dei suoi elementi costitutivi: conoscenze e abilità)
  • dispositivi utilizzati: quadro regionale degli standard professionali, descrizione delle prove e griglie di valutazione, Verbale finale, Attestato di competenza, prova finale.

DOTT. IVAN GIORDANO: giurista dell’economia e dell’impresa, esperto in gestione immobiliare, Responsabile scientifico dell’Ente di Formazione ICAF, autore per Maggioli Editore di testi in materia di Condominio, Contabilità Condominiale e Revisione Condominiale degli immobili.

  • Formatori: Team dei formatori: esperti contabili, esperti tributari con comprovata esperienza e competenza diretta nell’ambito della gestione contabile e amministrativa degli enti di gestione di immobili/condominii con esperienza specifica nella rendicontazione e nella revisione dei bonus fiscali
  • Progettista di formazione
  • Tutor
  • Coordinatore didattico
  • Segreteria
  • Responsabile della certificazione delle competenze: responsabile del coordinamento e monitoraggio dell’equipe dei formatori dalla progettazione iniziale alla scelta delle prove; presiede le sessioni di idoneità.

Prova scritta finale (on line): test a scelta multipla per un totale di 30 domande, 3 item per ogni domanda.

Tutti coloro che riescono ad ottenere l’attestato in recupero crediti e gestione controversie condominiali, potranno svolgere la professione di:

  • Legali degli enti di gestione di immobili in condominio
  • Amministratori condominiali
  • Gestori e proprietari di patrimoni immobiliari
  • Addetti alla contabilità in aziende e enti di gestione
  • Addetti al controllo di gestione e alla revisione della contabilità di aziende e enti di gestione
  • Professionisti delle aree tributarie e contabili
  • Professionisti delle aree legali che si occupano di consulenza per aziende e enti di gestione
  • Imprenditori delle varie aree economiche interessati ad acquisire maggiore competenza nel controllo di gestione
  • Dipendenti e collaboratori delle attività economiche sopra descritte

Prova scritta finale (on line): test a scelta multipla per un totale di 30 domande, 3 item per ogni domanda.

DOTT. IVAN GIORDANO: giurista dell’economia e dell’impresa, esperto in gestione immobiliare, Responsabile scientifico dell’Ente di Formazione ICAF, autore per Maggioli Editore di testi in materia di Condominio, Contabilità Condominiale e Revisione Condominiale degli immobili.

DOTT.SSA FEDERICA FULLIN: (formazione@istitutoicaf.it oppure 02 67071877).

DOTT.SSA ILARIA GALLI: (ilariagalli@istitutoicaf.it oppure 02 67071877).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Corso ESPERTO NELLA GESTIONE DEL RECUPERO CREDITO CONDOMINIALE E GESTIONE STRATEGICA DELLE CONTROVERSIE”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contatti

Compila il form di seguito per richiedere maggiori informazioni:

    Seguici su:

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

    Privacy Policy