Sentenze e Ordinanze

Una raccolta delle sentenze e ordinanze più importanti sulla mediazione civile (oltre 600).
Consultazione facile e veloce tramite i filtri di ricerca anno, città e categoria (argomento della sentenza/ordinanza). Inoltre, possibilità di scaricare gratuitamente e in ogni momento il testo integrale senza necessità di registrarsi al sito.

  • Filters

     

    Filtra per Categoria
    Filtra per Tribunale
    Filtra per Anno
  • Sentenze e Ordinanze

    Una raccolta delle sentenze e ordinanze più importanti sulla mediazione civile (oltre 600).
    Consultazione facile e veloce tramite i filtri di ricerca anno, città e categoria (argomento della sentenza/ordinanza). Inoltre, possibilità di scaricare gratuitamente e in ogni momento il testo integrale senza necessità di registrarsi al sito.

    26.04.2022 – Massa – Ginesi

    La definizione della controversia raggiunta in sede di mediazione preclude la valutazione delle domande formulate dalle parti nel presente giudizio. A ciò osta la natura di procedimento deflattivo del contenzioso che il legislatore ha voluto assegnare alla soluzione concordata in quella sede attribuendo alla stessa la funzione di condizione di procedibilità.
    ORDINANZA

    Leggi Tutto »

    06.04.2022 – Firenze – Cassazione

    Secondo la Corte d’appello, in caso di mediazione disposta dal giudice, la condizione di procedibilità implica che le parti compaiano personalmente e che la mediazione sia effettivamente avviata. “Solo la mancanza di un accordo, che presuppone ovviamente una ipotesi transattiva discussa tra le parti, consente di avere per avverata la condizione di procedibilità”.
    ORDINANZA

    Leggi Tutto »

    25.03.2022 – Oristano – Cassazione

    Dovendo verificare il potere di rappresentanza di colui che è comparso in nome e per conto dell’attore all’incontro di mediazione, stante la contestazione delle convenute, è decisiva la modalità con cui si dovrebbe attuare la riduzione, desumibile dalla volontà processuale, che univocamente non è di chiedere la legittima in natura, bensì di chiederne il valore, limitando la domanda alla reintegrazione per equivalente. Se così è, e non si vede alternativa, non essendo stata posta mai in discussione l’attribuzione di beni determinati da parte del defunto, si deve ritenere che il pagamento della somma necessaria per reintegrare la quota del legittimario, eventualmente lesa, possa essere stabilita in via transattiva anche con una comune scrittura privata, senza bisogno di autentica della firma.
    SENTENZA

    Leggi Tutto »

    18.03.2022 – Modena – Ticchi

    Risulta, in buona sostanza, che i resistenti mai abbiano risposto alle richieste della ricorrente, mai ritirando le relative raccomandate e, da ultimo, non presentandosi al tentativo di mediazione, disinteressandosi completamente delle richieste attoree. Comportamento, la mancata comparizione in mediazione, che come noto, non emergendo tra l’altro alcun giustificato motivo, deve essere valutato ex art. 116 c.p.c. come richiamato dall’ art. 8 d.lgs. 28/2010, tenuto conto di tutti gli altri elementi di prova.
    SENTENZA

    Leggi Tutto »

    17.03.2022 – Taranto – GOP

    Dato atto che all’udienza del 18.10.2021 vertendo la controversia de qua in materia di locazione (per la quale è obbligatoriamente previsto, quale condizione di procedibilità della domanda giudiziale, il procedimento della mediazione ai sensi dell’art. 4 d.lgs. 28/2010, in presenza non esperita), l’onere di promuovere il procedimento di mediazione veniva posto a carico dell’opponente.
    ORDINANZA

    Leggi Tutto »

    17.03.2022 – Palermo – Zagarella

    L’assemblea dei condomini è stata instaurata regolarmente nel rispetto delle norme di legge sostanziali e delle maggioranze prescritte e presenti all’assemblea. Infine, non sussiste alcuna possibile valutazione in ordine al presunto conflitto di interessi con quelli dei due condomini indicati dall’attrice. Al riguardo è del tutto carente d’interesse potendo e dovendo, ove ne avessero rilevato l’esigenza, impugnare siffatta delibera assembleare i predetti condomini e non l’attrice odierna che ex art. 100 c.p.c. è del tutto carente d’interesse sul punto.
    SENTENZA

    Leggi Tutto »

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *